Pettole | Ricettedelcuore

Pettole

827 views
by Ricettedelcuore on 23 novembre 2010
Print Friendly
Pin It

Le pettole  sono pallottole di pasta lievitata molto morbida fritte nell’olio bollente, tipiche delle regioni Puglia e Basilicata. Nell’area di Taranto  si preparano nel giorno in cui si festeggia Santa Cecilia, il 22 novembre, e a seguire durante le festività natalizie, mentre in casa mia di tradizione si fanno del mio onomastico il 23; sono dolci ma come vuole una tradizione barese possono essere anche salate che sono a dir poco ottime. Mi ricordo ancora l’odore per casa di quando ero bambina ci svegliavamo con la banda e le pettole ovvero inizia il periodo piu bello dell’anno!

INGREDIENTI:

  1. 1kg di farina
  2. 1 cubetto di lievito di birra
  3. 600ml di acqua circa
  4. un pugnetto di sale
  5. olio per friggere

 

Prendiamo un pentolone bello profondo e ci versiamo la farina

poi sbricioliamo il lievito e uniamo l’acqua ma consiglio non tutta poco alla volta vediamo come risulta l’impasto ovvero non duro ne troppo liquido ma consistenza molle e il pugnetto di sale

mescoliamo gli ingredienti con un cucchiao

poi inizieremo con la mano e dita chiuse a fare dei movimenti rotatori dal basso all’alto come un braccio impastatore dobbiamo montare l’impasto facendo formare delle bollicine; di solito occorrono 15 minuti

chiudiamo con coperchio e copriamo con coperta; l’impasto dovra lievitare per tre ore abbondanti al calduccio

se ha lievitato bene sara cresciuto di livello formando tantissime bollicine

Prepariamo dell’olio bollente 180° (oppure vedete se uno stecchino immerso fara bollicine); ora con delle cucchiaiate di impasto e la spinta del dito formeremo le pettole nell’olio.

Cuoceranno in fretta e le potremo togliere non appena saranno dorate

Fatte raffreddare le condiremo ocn lo zucchero oppure con un sughetto con cipolle, origano e pamigiano una delizia!

Potete mettere altri ingredienti come acciughe, cavolfiore (fatto bollire in acqua salata. bastera metterli nella cucchiaiata di impasto e friggerle normalmente.

 

[whatsapp]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *