La pastiera | Ricettedelcuore

La Pastiera

929 views
by Ricettedelcuore on 27 marzo 2011
Print Friendly
Pin It

La pastiera è un dolce napoletano tipico del periodo pasquale, è una torta di pasta frolla farcita con un impasto a base di ricotta, frutta candita, zucchero, uova e grano bollito nel latte. La pasta è croccante mentre il ripieno è morbido. Il colore è giallo oro molto intenso. Il profumo e il sapore cambiano a seconda delle spezie e degli aromi utilizzati durante la preparazione. Nella ricetta classica gli aromi utilizzati sono cannella, canditi, scorze d’arancia, vaniglia e acqua di fiori d’arancio.

 

INGREDIENTI per la crema:

  1. 300g di ricotta
  2. 250g di zucchero
  3. scorzetta grattuggiata di arancia o essenza ai fiori d’arancio
  4. 2 uova intere
  5. 250g di grano cotto (che volend possiamo cuocere un po nel latte in una padella)
  6. (la ricetta prevede anche un po di canditi nella crema io non li gradisco)

 

INGREDIENTI per la pasta frolla:

ricordate la ricetta sulla pasta frolla bene seguiremo quello pero dobbiamo aumentare un po le dosi perche avremo bisogno di piu bordo questa volta

  1. 400g di farina
  2. 150g di zucchero
  3. 175g di burro freddo
  4. 3 uova di cui 2 intere e un rosso
  5. un pizzico di sale

 

PREPARAZIONE CREMA

stemperiamo la ricotta , aggiungiamo 250 grammi di zucchero e amalgamiamo

 

 

aggiungiamo un po’ di buccia di arancia grattugiata mescolando il tutto

Aggiungiamo due uova intere  e amalgamiamo nell’impasto

Mescoliamo energicamente finchè non compaiono delle bollicine

A questo punto aggiungiamo il grano cotto  e mescoliamo il tutto

 

 

 

PREPARAZIONE BASE

Stendiamo la frolla nella teglia foderata o con carta forno o imburrata e infarinata (ho usato teglia da 28cm di diametro) con le mani formando un bordo che dovra bloccare la crema, dovra rimanere un po di impasto per le striscioline.

 

Inglobiamo la crema all’interno ripiegando un po i bordi e sistemando le striscioline a canestro

 

 

 

inforneremo a forno gia caldo 200° per 45 minuti max 60 controllando come procede la cottura

prima di mangiarla dovremo farla raffreddare bene

[whatsapp]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *